Pensinato Italiano e Covid 19 ( come viene gestito ) in ALBANIA

                                                                                             Pensionato italiano in Albania e Covid19

Vogliamo raccontare la storia di un Pensionato Italiano trasferito da anni in Albania Che suo malgrado si è imbattuto nel Covid19

Un giorno si accorge di non stare tanto bene ( Brividi di freddo, dolori intercostali,muscoli indolenziti,sensazioni simili all’influenza ) lo mettiamo immediatamente in contatto con la dottoressa (specializzata in pneumologia ) della nostra “Associazione Pensionati Italiani in Albania” gli viene consigliato di andare il giorno dopo a fare un tampone precauzionale,

Si reca a fare il tampone l’esito è “ Positivo”  e in un laboratorio a fare gli esami del sangue, il giorno dopo viene consigliato di fare una TAC al torace, il tutto organizzato e prenotato dalla dottoressa, ha evitato code e perdite di tempo varie. In due giorni a capito la gravità del problema.

Per fortuna si poteva curare in casa senza problemi, gli è stato organizzato il servizio a domicilio con una infermiera consigliata dalla dottoressa ( cura con flebo 2 volte al giorno per 5 giorni ) più vari medicinali

Dopo 4 giorni ci comunica che la situazione è in netto miglioramento, questa vuole essere una testimonianza di come si sta affrontando una situazione che in un altro contesto sarebbe potuta diventare  molto più difficoltosa , naturalmente stiamo parlando di laboratori e cliniche  “ private “ tutto a pagamento con tariffe Albanesi che per noi pensionati italiani sono più che accettabili, ma quello che si vuole mettere in risalto e la rapidità dell’intervento e il fatto di essere intervenuti subito con le cure apropriate, altro messaggio che vogliamo trasmettere che la nostra associazione non vi lascia soli in caso di bisogno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + diciotto =